mercoledì 18 settembre 2013

9-15 set. 2013: (10 righe dal ... Conero)

9-15 set. 2013:

  • lunedì, ore 14:30: 95' c.a. di MTB
NOTE: intensità media su collinare.

  • mercoledì, PdP ore 6:00: 40' di corsa a piedi leggera
mercoledì, ore 14:30: 90' su MTB
NOTE: San Giustino, Lama, Passano, crinale e discesa fino ad innesto nella strada asfaltata di Parnacciano, Lama, San Giustino. Salita di Passano senza spingere, con il rapporto più morbido negli strappi (in due sono arrivato a 172 ppm)

  • venerdì, ore 15:00: 60' c.a. bica da strada
NOTE: in pianura, intensità bassa

  • domenica, ore 9:30: 162' su MTB
NOTE: GF Rampiconero, Camerano (AN)


Minuti totali di corsa: 40'
Minuti totali di bici: 407'

Sansepolcro, li 16 settembre 2013.
Andrea Guerra


10 righe dal … Conero
Per gareggiare bene, è necessario gareggiare spesso! Questo ho compreso chiaramente alla Rampiconero 2013, unica mia gara in bici di quest'anno preceduta da una preparazione di c.a. 7 settimane.
Dopo i primi 40' dietro all'inossidabile mellitobikers Franceschini, avvertendo troppa fatica, ho capito che quello non era il mio ritmo e ho ridotto lo sforzo per chiudere la corsa in 2ore e 32minuti circa (ho corso con il numero di Emanuele e lui con il mio).
Grazie anche alla breve fermata a metà corsa per il necessario ristoro e per il controllo glicemico, non ho sofferto particolarmente i continui sali-scendi del percorso (sicuramente tra i più belli fra quelli che io ho fatto nella mia carriera di bikers); forse avrei potuto fare un po' di più nella seconda parte, ma certamente non molto di più.
La gestione atletica è stata comunque migliore di quella metabolica, buona in gara ma non nelle due ore dopo i pasti: sia dopo cena (sabato) che dopo colazione (domenica prima della gara) ho avuto iper che avrei potuto evitare facendo un po' più d'insulina (a cena) o mangiando di meno (cosa preferibile a colazione!). Per affrontare la gara -come in generale per qualsiasi altra attività di lunga durata- la mia strategia è stata la seguente: mangiare almeno 2 ore prima mantenendo il mio stesso rapporto unità di insulina/gr.cho, ma assumendo meno gr.di cho per poi mangiare in gara -dopo la prima ora- gr.15 cho e proseguire mangiando c.a. 10/15 gr.cho ogni 40'.

Questo è quanto, dopo il piacevole fine settimana trascorso in MTB su e giù per il Conero con i miei compagni di squadra, per i quali anche con rinnovato entusiasmo continuerò a pedalare e a correre.