venerdì 30 novembre 2012

Brevi riflessioni sul post Maratona

Alcune brevi riflessioni sul post Maratona di Firenze 2012 dove ho raschiato per terra.
Metabolicamente, ho notato un maggiore bisogno di insulina già dalla prima notte dopo la corsa. Soprattutto la notte. Questo fino al quarto giorno successivo la corsa. Da oggi credo di avere di nuovo gli stessi bisogni insulinici (se mi muovo). Non sono tuttavia in grado di documentare quanto affermo, avendo per il momento cessato di annotare i dati sul diario per momentanea carenza di motivazione.
Atleticamente, dopo aver "usato tanta tattica in allenamento e lasciato tutto al caso in gara", in questi giorni ho ripreso la bici per brevi spostamenti e ho ripreso a correre lo scorso giovedì mattina a PdP ore 6:00, dove ho fatto 8Km a ritmo lento.
Domattina farò altrettanto e Domenica -tempo permettendo- prenderò di nuovo la bici da strada per un'uscita leggera in pianura.
Ho riserve di entusiasmo molto più capienti delle mie riserve di glicogeno mal gestite.
Dal mio errore di gestione gara raccolgo comunque e con piacere una importante vittoria; avere fatto capire a qualche amico -mio silenzioso lettore- che la mia "sconfitta" non è dipesa dal diabete.
Avanti, tenendo la testa sempre sulle spalle. Come deve fare qualsiasi buon atleta.
Sansepolcro, li 30 novembre 2012
Andrea